17.09.2019 / Padova – Rigenerazione della forma urbis

IL 17 SETTEMBRE 2019
SIETE TUTTI INVITATI


17 settembre 2019


COMUNICATO STAMPA COORDINATO CON LE ASSOCIAZIONI SOPRA ELENCATE.

NUOVA PEDIATRIA, A RIDOSSO DEL BALUARDO CORNARO UN ERRORE STORICO. L’ORDINE DEGLI ARCHITETTI E 14 ASSOCIAZIONI SI APPELLANO ALLA CITTA’

 

Nuova Pediatria va costruita al meglio e al più presto. Ma non con una enorme torre fuori scala all’interno del centro storico, a pochi metri dal bastione Cornaro del Sanmicheli e a 450 dal Santo!

Il 17 settembre, organizzata dall’Ordine degli Architetti PPeC di Padova e altre Associazioni cittadine e nazionali, si svolgerà una giornata di dibattito volto ad allargare la presa di coscienza cittadina, a partire dagli oltre 5000 soci delle 15 Associazioni partecipanti, nelle quali competenze e forme d’impegno diverse si uniscono su questo tema scottante in un’unica linea sociale, culturale e urbanistica. Sarà infatti rivolto un ennesimo forte e partecipato appello agli Amministratori per convincerli che si è ancora in tempo per far valere le prescrizioni di Piano Regolatore e richiedere alla Soprintendenza un vincolo con effetto immediato, impiegando tutti gli strumenti di cui Comune e Soprintendenza uniti dispongono, in modo da correggere il progetto in itinere.

L’area ospedaliera di Padova est è disponibile e già servita da strade appena ultimate, sarebbero soldi ben spesi per una soluzione stabile, di lunga durata, in grado di assolvere in futuro eventuali esigenze di ampliamenti e adeguamenti e, soprattutto, offrirebbe ampi spazi verdi indispensabili per un luogo di cure dedicato ai bambini. Si richiede quindi che, senza perdere tempo ulteriore in un cantiere difficile da gestire che renderebbe ancora più invivibile l’attuale area delle cliniche, si trasferisca a est, in modo definitivo, la “Casa della madre e del bambino”, così composta: la torre di Nuova Pediatria in itinere + i costosi prefabbricati appena messi in opera recentemente + un padiglione per la maternità. Una casa della madre e del bambino dotata di spazio verde attorno, parcheggi per genitori, personale medico paramedico e la possibilità di arrivo veloce con le ambulanze. Oppure, in alternativa, si propone che si costruisca un edificio di 4-5 piani nell’area degli attuali parcheggi-silos-obitorio (come da proposta, già nel 2017 del Comitato Mura), con compito di contenitore anche temporaneo a rotazione per la prevista ristrutturazione graduale del Giustinianeo: stessa volumetria della torre in itinere ma sulla linea di un piano d’insieme e riaprendo il canale di S. Massimo (dal giardino Treves all’ex Macello Peretti), come saggia proposta del compianto Soprintendente Guglielmo Monti già negli anni ’90.

L’obiettivo, per questo importante settore orientale del centro, è di mantenere la continuità della fascia verde lungo le mura (lungo il percorso rettilineo, allineato come il Santo a partire dalle sue maestose absidi e – non per caso – come le successive Mura rinascimentali), ampliandola e facendone una vera cintura ecosistemica e paesaggistica; con valore intrinseco ma anche portatrice di valenze di vivibilità per la cittadinanza, oltre che educative e culturali; nei quartieri più densamente abitati, motorizzati e inquinati della città. Una cura della città che si traduce in cura, salute per gli abitanti.

Se poi questa cintura riuscirà a fungere da collegamento tra i giardini storici, i “cunei verdi” e i grandi parchi della città come il Parco Isonzo nel settore da Sud, il Parco Europa (subito a Est delle Mura) e i magnifici canali e fiumi antichi che attraverso i secoli hanno formato la città e vi convergono, avremo contribuito a riportare a nuova vita e nel modo più ecologico e veramente sostenibile, uno dei centri storici più trascurati ma anche più belli del mondo, giustamente candidato a un secondo riconoscimento UNESCO.

 

 

Annunci
filosfilosofiadivita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...