Massimo Cacciari e Umberto Curi

La morte del tempo

Sabato 4 settembre 2021 ore 21.00

Prima regionale

conversazioni filosofiche tra Massimo Cacciari e Umberto Curi
presentano il libro di Umberto Curi:

La morte del tempo.

Due occhi sbarrati, braccia e gambe rinsecchite, mani violentemente serrate intorno a una preda, la sagoma di un corpo mutilato, una bocca spalancata che sembra accompagnare con un urlo il pasto cannibalico.
E’ “Saturno che divora suo figlio”, una delle 14 pinturas negras realizzate da Francisco José Goya intorno al 1820, dove Saturno è l’immagine del tempo che sopravvive, consuma e distrugge, rincorrendo forsennato la propria stessa fine. Siamo davanti a una delle opere più influenti sugli sviluppi successivi dell’arte moderna, intorno alla quale molto resta ancora da chiarire. Un incubo denso di misteri che evoca potentemente il legame inscindibile fra il tempo e la morte.

In collaborazione con Associazione Filosofia di Vita


Biglietti:
ingresso su prenotazione a info@filosofiadivita.it fino a esaurimento posti

NB: in caso di cambio location causa maltempo, la prenotazione non sarà valida

Prenotazioni:
*all’ingresso verrà richiesto un contributo responsabile a sostegno del progetto (consigliato €5)

Informazioni:
333 3921744
info@filosofiadivita.it

filosfilosofiadivita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...