COMUNICATO STAMPA

CACCIARI, CURI, BARISON, BRANDALISE, COLASIO E VALAGUSSA: LE CONVERSAZIONI DEL PENSIERO PER IMMAGINI DI FILOSOFIA DI VITA A CASTELLO FESTIVAL

Inizia dal Castello Festival la rassegna autunnale che Filosofia di Vita porta in città per gli ultimi mesi del 2021. E lo fa con 2 appuntamenti di grande contemporaneità e di notevole richiamo.

Sul palco dell’Arena Live Geox di via Tassinari 1 saliranno, infatti, sabato 4 settembre alle 21:00 il filosofo Massimo Cacciari ed Umberto Curi, proprio per presentare l’ultimo lavoro del professor Curi, La morte del tempo, in una conversazione filosofica sul volume edito da Il Mulino per la collana “Icone. Pensare per immagini”. Il dialogo avverrà come prima regionale e partirà dall’analisi di opere che hanno influenzato gli sviluppi dell’arte moderna, come il “Saturno che divora suo figlio” di Francisco José Goya, dove Saturno è l’immagine del tempo che sopravvive, consuma e distrugge, rincorrendo forsennato la propria stessa fine.

Domenica 5 settembre alle 21:00, invece, ad aprire la serata sarà l’assessore alla Cultura del comune di Padova, Andrea Colasio, che introdurrà il riconoscimento dell’Unesco a Padova Urbs Picta. A seguire, con Marcello Barison, Adone Brandalise e Francesco Valagussa dialogherà sul pensiero per immagini, prendendo spunto da Aristotele, che sosteneva che l’anima non pensasse mai senza un’immagine, non si ragionasse quasi mai tramite concetti puri e rigorosi, ma attraverso sensazioni, impressioni, figure, metafore.

L’ingresso alle serate è su prenotazione a info@filosofiadivita.it fino a esaurimento posti e richiede un contributo responsabile consigliato di 5 € a sostegno dei progetti.

Il calendario dell’Associazione Filosofia di Vita proseguirà poi tutti i lunedì di settembre alle 20:45 presso la Sala Anziani di Palazzo Moroni a Padova con la rassegna Scene dalla Verità, che ospiterà il 6 Salvatore Natoli con Sincerità e verità, introdotto da Annamaria Corradini. Sarà, poi, il turno il 13 di Vittorio Borraccetti con Il principio costituzionale di uguaglianza e di Umberto Curi con Io sono stato straniero, introdotti da Andrea Panzavolta. Il 20 toccherà a Vincenzo Vitiello con La legge di Paolo di Tarso introdotto da Lucio Guizzo, mentre il 27 Adone Brandalise con La verità e le verità ed Enrico Sbriglia con La verità del carcere è una scommessa sociale: chi non gioca è fuori dalla costituzione, saranno introdotti da Andrea Panzavolta.

Sarà possibile prendere parte agli eventi previa presentazione del Green Pass.

ATTENZIONE!
È INDISPENSABILE LEGGERE E SEGUIRE LE SOTTOINDICATE DISPOSIZIONI PER PARTECIPARE A TUTTI GLI EVENTI

Buongiorno a tutti,La presente per comunicarvi che, come da decreto emanato il 22 luglio dal Presidente della Repubblica, entrerà in vigore a partire dal prossimo 6 agosto il nuovo regolamento relativo al Green Pass che coinvolge anche il settore degli spettacoli e concerti svolti all’aperto.
In allegato trovate il decreto completo, l’articolo a cui fare riferimento è il numero 3 a pagina 4, che recita:A far data dal 6 agosto 2021, è consentito in zona bianca esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19, di cui all’articolo 9, comma 2, l’accesso ai seguenti servizi e attività: a) servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio, di cui all’articolo 4, per il consumo al tavolo, al chiuso; b) spettacoli aperti al pubblico, eventi e competizioni sportivi, di cui all’articolo 5;
Ribadito anche nel successivo articolo 4 a pagina 5, che recita:In zona bianca e in zona gialla, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali o spazi anche all’aperto, sono svolti esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi, sia per il personale, e l’accesso è consentito esclusivamente ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi COVID-19 di cui all’articolo 9, comma 2. 
E’ nostro dovere pertanto richiedere a tutte le produzioni e gli artisti coinvolti nelle rappresentazioni all’interno della rassegna Castello Festival la preparazione dei documenti relativi, e dunque la certificazione “Green Pass” per tutte le persone (artisti, tecnici, staff) coinvolte negli spettacoli organizzati dal 6 agosto compreso in poi.
Per maggiori informazioni su come ottenere il Green Pass, questo è il sito del governo: https://www.dgc.gov.it/web/.
Vi ringraziamo per la collaborazione,A presto
Produzione Castello Festival

Chiara Gallana
Resp. Produzione – Head of production
produzione@castellofestival.it
Tel. +39 329 63 54 524
www.castellofestival.it

Decreto Completo

PROGRAMMA FILOSOFIA DI VITA

filosfilosofiadivita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...